Cart

Inositolo: un polimero prodotto dal nostro organismo

inositolo

L’inositolo è un poliolo carbociclico di origine biologica, comunemente rintracciabile in natura sotto la forma di myo-inositolo. Inoltre, questo prodotto anche se chimicamente non è uno zucchero  ha una struttura molto simile a quella del glucosio e viene spesso chiamato anche col termine improprio di vitamina B7.

Inositolo, un componente primario per l’organismo umano.

Possiamo dire che l’Inositolo è un componente primario delle membrane cellulari e viene direttamente sintetizzato dal nostro organismo, tuttavia, in caso di carenza, è possibile assumere l’inositolo sotto forma di integratore alimentare; Nel contempo l’azienda di medicina integrata PROMIN, attiva nel campo della produzione di prodotti fitoterapici e omeopatici, ha inoltre realizzato diversi integratori a base di inositolo per sopperire all’eventuale mancanza.

Leggi tutto

Indice

  • Inositolo essenziale per il nostro organismo.

    Soprattutto l’Inositolo è una sostanza essenziale per l’organismo, che è in grado di produrselo in autonomia affiancandolo a quello di origine alimentare infatti alcuni studiosi non riconoscendo l’essenzialità dell’apporto esogeno lo considerano anche un nutriente vitamino-simile.
    La maggior parte degli studiosi ed esperti del settore lo segnalano con la sigla vitamina B7.

    E’ inoltre molto diffuso negli organismi animali dove va a formare diversi fosfolipidi ed in quelli vegetali dove si trova sotto forma di acido fitico.

    Assunzione, posologia.

  • Tale composto chimico, che va assunto per via orale oppure in forma di crema, possiede inoltre molteplici qualità che lo rendono altamente raccomandabile in diverse applicazioni terapeutiche, come: afferenti al sistema nervoso, ai disturbi depressivi, alla sindrome premestruale, al diabete e alla cura dell’ovaio policistico.

    Utile per i disturbi più diversi.

    L’assunzione di integratore delle naturali riserve prodotte dal nostro organismo può avere molteplici ragioni. La presenza dell’inositolo all’interno delle membrane cellulari lo rende anche un elemento fondamentale per il corretto funzionamento di molti organi del nostro corpo, tra i quali fegato, reni e cuore; proprio per la sua importanza cardinale per la salute umana PROMIN ha deciso di produrre diversi integratori a base di inositolo spesso combinati con altre sostanze come la manna, la SAMe e il magnesio.

    Riequilibrati.

  • In quanto riequilibratore del metabolismo cellulare, l’inositolo risulta fondamentale per il riassetto del sistema nervoso centrale e per l’attenuazione dei sintomi della sindrome depressivo-ansiosa; inoltre, esso favorisce la disintossicazione del fegato, neutralizzando gli effetti di tossine endogene ed esogene e coadiuvando la mobilizzazione epatica.

Inocrema bianca

 25,00

Inocrema bianca

 25,00

Crema eudermica in base attiva di Inositolo, Vitamina A ed E. Esalta l’idratazione della pelle e favorisce il ricambio e nutrimento cellulare.

Inocrema rosa

 25,00

Inocrema rosa

 25,00

Crema in base attiva di Inositolo ed Elicriso con Picnogenolo, Mirtillo, Ribes nigrum, Vitis vinifera per favorire il microcircolo.

InoSAMe Brain

 22,00

InoSAMe Brain

 22,00

Integratore a base di SAMe, Inositolo e Magnesio per il normale funzionamento del sistema nervoso e una normale funzione psicologica.

Inosima 500

 24,90

Inosima 500

 24,90

Integratore alimentare di Inositolo purissimo in compresse brevettate a lento rilascio per ottimizzare l’assunzione di tale elemento.

Leggi Tutto

Indice

    • Attività dell’ inositolo.

      Inositolo si trova in natura in diversi tipi di verdure ovvero nella crusca, nei cereali integrali, negli agrumi, nei meloni, nelle banane, nelle noci, nel tuorlo d’uovo e nelle carni. Dei 9 stereoisomeri che lo compongono solo il MI e il DCI svolgono azione a livello dell’insulina. In particolare il MI è responsabile dell’up-take del Glucosio mentre il DCI è responsabile della sintesi del Glicogeno.

      A livello ovarico il MI funge da secondo messaggero dell’FSH mentre il DCI è anche responsabile della sintesi degli androgeni. Il MI promuove anche la sintesi della Fosfatidilcolina che contribuisce a mantenere nei valori di normalità la colesterolemia e inibisce l’accumulo di grassi nel fegato.
      In conclusione, Inositolo pentafosfato rientra nella regolazione dell’affinità dell’emoglobina per l’ossigeno mentre il fosfolipide al quale è legata una molecola di Inositolo ha un ruolo fondamentale a livello della membrana cellulare e dell’interazione della cellula con ormoni e neurotrasmettitori.

      Fabbisogno giornaliero.

      Solitamente il fabbisogno dell’ inositolo è di 500mg poiché l’ Inositolo oltre ad essere sintetizzato nell’organismo è anche parecchio diffuso a livello alimentare.

    • Qualora si registrassero carenze significative porterebbero soprattutto alla generazione di ipoglicemia, ipercolesterolemia, acidosi, neuropatie, inibizione della spermatogenesi, alopecia ed oltre ad un peggioramento delle condizioni della pelle con desquamazione.

      Indicazioni terapeutiche e la forma più attiva dell’ Inositolo.

      Inositolo, viene anche prescritta fondamentalmente per indurre azioni a livello neurologico e ginecologico venendo quindi adoperato fondamentalmente:

            • sia come sostitutivo degli antidepressivi SSRI in quanto il MI, passando facilmente la barriera ematoencefalica, svolge azione serotoninergica scientificamente provata. Viene consigliato piu specificatamente nel trattamento della depressione minore, nelle sindromi ossessivo-compulsive e negli attacchi di panico.

          Sedativo

        • sia come sedativo qualora subentrassero principi di insonnia tenendo presente che rimane comunque un rimedio naturale.
        • sia come ansiolitico, addirittura, sembrerebbe svolgere pari efficacia rispetto ad alcune benzodiazepine che hanno controindicazioni conclamate; soprattutto per potenziare la memoria e la capacità di concentrazione, in particolar modo negli anziani. Nella neuropatia diabetica infatti il MI migliora la rallentata conduzione nervosa nella sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), in associazione con acido alfa-Lipoico e antiossidanti in generale. Infatti il MI (spesso in associazione con DCI) risulta particolarmente attivo nel migliorare l’insulinoresistenza, la trigliceridemia, l’ipertensione, l’iperandrogenismo, l’oligoamenorrea, l’irsutismo e l’acne in modo tale da ristabilire il normale ciclo ovarico.
        • sia nel migliorare il profilo nei soggetti affetti da insulino-resistenza in quanto un alterato metabolismo o una carenza di MI può essere considerato un fattore predisponente.

     Può essere utile per:

          • Nell’ipercolesterolemia in quanto questo prodotto naturale, promuovendo la sintesi di Fosfatidilcolina, riduce la concentrazione ematica di colesterolo.
          • Come protettivo del fegato e come preventivo della steatosi epatica che attraverso il meccanismo precedentemente citato, inibisce l’accumulo dei grassi a livello epatico. Per tali indicazioni il MI viene spesso associato alla Colina.

    Gravidanza.

        • Durante la gravidanza per la prevenzione dei difetti del tubo neurale (spina bifida) nei soggetti resistenti all’Acido Folico che sono circa il 30% delle donne.
        • per agevolare la procreazione assistita, il pretrattamento con MI riduce le dosi di FSH impiegate per la stimolazione in modo tale da ridurre anche il rischio di iperstimolazione ovarica e migliorando la qualità ovocitaria ed embrionale. Viceversa l’integrazione con alte dosi di solo DCI (> 1,2 g/die) risulta deleteria in tal senso. In conclusione l’evidenza biochimica dimostra che le ovaie di donne affette da PCOS hanno una carenza di MI e un surplus di DCI quindi l’integrazione di MI ha lo scopo anche di agevolare la procreazione assistita che è risultata positiva sia in donne affette da PCOS che in donne senza PCOS

Come assumere l’inositolo mancante?

Sia In caso di carenza di Inosima 500 ci si può rivolgere alla sicurezza e alla qualità comprovata dei ritrovati PROMIN, che non sono altro che Prodotti di Medicina Integrata. L’azienda a sede a Cormano fondata nel 1980 dal Dott. Silvio Pialorsi e dal Prof. Oreste Speciani. Per scoprire i numerosi prodotti che vengono realizzati dagli esperti di PROMIN visitate il sito www.promin.it potrete ottenere maggiori informazioni!!
non esitate a contattare l’azienda.